Percezione Musicale dal Dettato Armonico al Dettato Polifonico

Percezione Musicale dal Dettato Armonico al Dettato Polifonico
  • Autore/i: Roberto Bongiovanni
  • Codice: RE10255
  • Formato: Libro + CD audio
  • Pagine: 120
  • Prezzo: 19,90 (Iva incl.)
  • Marchio: Rugginenti

Descrizione breve

Per i corsi di ear training e pratica della formazione musicale, quelle materie cioè che si inquadrano tra le discipline di Teoria, Ritmica e Percezione Musicale dei Conservatori e delle Scuole di Musica italiani: il carattere altamente formativo di tali discipline è alla base della formazione musicale di qualsiasi musicista. Per migliorare le proprie capacità percettive di tipo musicale negli ambiti armonico e polifonico attraverso un’acquisizione graduale degli elementi musicali, armonici e melodici.

In questo primo volume vengono trattati esercizi a due voci, e nei volumi successivi, con analogo metodo, esercizi a tre e a quattro voci. Parte integrante del testo: il Libro trainer (utilizzabile dal docente per “allenare” gli studenti attraverso la lettura e l’esecuzione al pianoforte dei dettati), il Quaderno dello Studente (contente i pentagrammi vuoti di tutti gli esercizi, organizzati secondo il percorso didattico del corrispondente Libro trainer) e il CD-Rom (per auto-esercitarsi sfruttando la dettatura automatica degli esercizi per mezzo dell’esecuzione dei relativi files audio, organizzati secondo il percorso didattico del corrispondente Libro trainer).

Letto 3009 volte

Potrebbero interessarti anche:

I VALZER DI SCHUBERT - UNA GUIDA ALL’ANALISI E ALL’IMITAZIONE STILISTICA

Il catalogo delle danze pianistiche schubertiane, a differenza dei Lieder, non ha ancora ricevuto in Italia la meritata
attenzione da parte della musicologia e degli esecutori. Eppure l’autore di questo libro ritiene che, al di là dell’altissimo
livello qualitativo dei numerosissimi valzer e Ländler scritti da Schubert prevalentemente per situazioni salottiere e
conviviali, questo repertorio sia di grande interesse per l’analisi e la didattica della composizione. Dopo avere per lungo
tempo verificato in sede scolastica l’efficacia di queste danze come modelli per lo studio delle piccole forme, se ne
propone qui una lettura fortemente orientata all’odierna scuola analitica americana, in particolare alla riflessione formale di
William Caplin, imprescindibile per qualsiasi discorso analitico si voglia fare oggi sulla musica a partire dallo stile classico.

L’ARMONIA TONALE E LA SCRITTURA PIANISTICA

L’ARMONIA TONALE E LA SCRITTURA PIANISTICA

“Quante sono le voci?”
“Una delle parti qui si perde nel nulla?”
“Esiste l’armonia in questo passaggio in cui sono presenti soltanto scale?”
Queste e altre sono le domande che lo studente può porsi leggendo una composizione pianistica, domande alle
quali non è sempre in grado di dare una risposta. Il breve trattato “L’armonia tonale e la scrittura pianistica”
di Marco Ciccone illustra come il “pensiero tonale”, fondamentalmente costruito a quattro parti nella mente
dell’autore, possa assumere svariate forme grazie alle infinite risorse di scrittura permesse dal pianoforte.

LEXIKON - Il lessico della teoria musicale

Un lessico specificatamente dedicato alla teoria musicale! Una trattazione esaustiva delle voci inerenti agli aspetti fondamentali della teoria musicale - come armonia, contrappunto, basso continuo o le recenti tecniche compositive. 

Questo sito utilizza i Cookie a fini di gestione tecnica e per integrare statistiche anonime, condivisione social e altre funzioni. Continuando con la navigazione l’utente accetta. [Cookie Policy estesa]